Alma Sideris – vivo i giorni tuoi


Finché non si ha un figlio non si può capire cosa voglia dire avere un figlio. Frase assolutamente banale ma concreta. Ero convinto che mai sarei diventato padre, anzi, devo dire che non mi sentivo neanche tanto “adatto” a questo ruolo cosi importante. Certo, se non lo fossi diventato non ne avrei fatto un dramma ma, per fortuna, lo sono diventato. Adesso il mio bimbo ha quasi cinque anni, un età estremamente affascinante, per lui e per me. Per lui perché sta facendo mille scoperte e vede la vita come un qualche cosa di magico, tutta da scoprire. Per me perché il solo guardarlo e vederlo sempre cosi sereno e felice è qualcosa di meraviglioso, qualcosa che ti fa sentire estremamente vivo. Mio figlio è curioso, propositivo, ingegnoso, disegna, canta, inventa canzoni, comincia a copiare le parole e ne comprende già un po’ il significato e poi cucina con tanto di grembiule e cappello da cuoco con la sua cucina giocattolo, poi fa il dottore e ti visita, poi il muratore e fa le case insomma non pone limiti alla fantasia anche se, per fortuna, non è per i giochi bellicosi – sparatutto – violenti. Almeno per adesso. Certo, non è sempre col sorriso stampato sul volto, i capricci li fa anche lui, ma che sarebbe un bimbo senza qualche capriccio?

Spero tu possa, figlio mio, vivere sempre la tua vita con quella curiosità che hai dentro di te, che ti porti a esplorare il mondo, sia quello interiore che esteriore, anche sbagliando, meglio tentare e, al massimo, sbagliare che vivere nel dubbio, che sia sempre rispettoso di te stesso e del prossimo, nel limite del possibile, a tenere la mente aperta e ricettiva, perché non tutto quello che ci raccontano è quello che è realmente.

Quando era ancora nella pancia della sua mamma immerso e cullato nel dolce liquido amniotico, a testa in giù, gli scrissi una canzone che eseguì con il mio gruppo del tempo, gli Alma Sideris. Non è venuta proprio come avrei voluto, comunque, è per te, figlio mio! Grazie di esistere, spero tu possa essere, anche solo minimamente, orgoglioso di me quanto, immensamente, io lo sono di te.

 

Vivo i giorni tuoi – Alma Sideris

Annunci