Video: vuoto a perdere/statuine di sabbia

Era l’autunno/inverno del 1996, credo, e venni contattato, tramite un amico, dal tastierista e compositore Claudio Cominardi per entrare a far parte del gruppo MaXVenturi o, più semplicemente, MXV. Caspita, il ragazzo aveva le idee chiare, era determinato e, soprattutto, aveva le capacità di creare musica originale, bella e particolare. Insieme a Claudio c’era Aristide Zanotti alla voce, cantante talentuoso con una grande personalità. E poi Alessandro Rubagotti alla chitarra e Federico Sacchetti al basso. Tutte le musiche erano scritte da Claudio e i testi, dallo stesso, oltre che da Aristide. Io, nella band, ricoprivo esclusivamente il ruolo di batterista ma sono stato, e lo sono tutt’ora, orgoglioso di aver fatto parte di un gruppo così. Purtroppo Claudio aveva intrapreso degli studi che lo portarono alla decisione, sofferta, di sciogliere il gruppo.

Annunci