Video: In nessun tempo

I Lithos sono stati il mio primo “vero” gruppo. Nell’autunno del 1999, tramite un giornale locale, alla voce attività artistiche, ho contattato Stefano Orlandi, tastierista, e il suo amico Luca Saccenti, chitarrista. Spiegavo, per telefono ai ragazzi, di alcuni brani che avevo composto nel corso degli anni e che in più avevo altre idee in cantiere. Le idee esaltavano i ragazzi. E così via, subito ci siamo dati da fare per cercare i componenti mancanti. Al basso s’inserisce Diego Zucchetti e alla voce Francesco Marchina, inizialmente turbato, forse contrariato, per la decisione di cantare in italiano. Diego, pur impegnandosi, non era adatto al progetto e al suo posto subentra il virtuoso Ivan Vezzoli. Con questa formazione si registrano 5 brani originali, frutto di intense prove per detti brani. Musiche mie, testi di Franesco e qualcosa mio, arrangiamenti del gruppo stesso. Esperienza fantastica nello studio di Lucio Sciamanna. Certo, di demo si tratta, eppure le potenzialità c’erano tutte per creare un, eventuale, full length. Purtroppo Ivan molto preso per altri progetti ci lascia e al suo posto subentra GianLuca Avanzati. Con questa nuova formazione abbiamo fatto diverse date live e alcuni concorsi. Concorsi che non ho mai amato, anzi, ho sempre considerato e considero tutt’ora  una mera inutilità, ma la voglia di suonare mi spingeva ad accettare anche i concorsi e quindi a scendere a compromessi. La mia voglia di emergere però non trovava conferme nel gruppo, avevo troppa voglia di fare sul serio, di impegnarmi al massimo, così decisi di interrompere questa avventura. 

Annunci